Alfredo Chiāppori č nato a Lecco nel 1943. Pittore e disegnatore, č autore di numerosi libri di disegni satirici.

  sito http://www.alfredochiappori.it

 


Nel 1989 gli č stato assegnato il premio speciale della giuria al Premio Satira Politica di Forte dei Marmi.
Ha vinto per due volte la Palma d'Oro al Salone Internazionale di Bordighera, nel 1980 con Cantata in bianco e nero (Mondadori), e nel 1990 con Tali & Quali (Rizzoli).
Ha vinto il premio Giorgio Cavallo per la satira e l'umorismo 2000.

Come pittore, oltre ad aver esposto i propri lavori in molte mostre personali, ha illustrato Fiaba di Goethe (Mondadori, 1987), il Calendario dell'anima di Rudolf Steiner (El Bagatt, Bergamo, 1989) e Apocalisse (Rizzoli, 1991). Con quest'ultima opera ha vinto il Premio Salotto Veneto di Cortina (1992) per il miglior libro d'arte. Ha pubblicato inoltre Cantico dei Cantici (Marietti, 1997) e Salmi (Marietti, 1999).

Ha collaborato, tra l'altro, a "Linus", "La Stampa", "L'Unitā", "la Repubblica", "Storia Illustrata", "Panorama", "L'Europeo". Dal 1988 collabora regolarmente al "Corriere della Sera".

Nel 1997 ha esordito nella narrativa col il romanzo Il Porto della Fortuna edito da Rizzoli, con il quale ha vinto il premio Giuseppe Dessi' e il premio Molinello.

Pubblica presso Marietti Cantico dei Cantici, ventidue acquerelli con introduzione di Gianfranco Ravasi.

Nel 1999 pubblica presso Marietti Salmi, cinquanta gouaches con introduzione di Gianfranco Ravasi.

Nel 2001 escono da Baldini & Castoldi La breva e da Marietti Bereshit ventidue acquerelli con introduzione di Gianfranco Ravasi.

Nel 2002 pubblica presso Baldini & Castoldii Il mistero del Lucy Fair, premio "Cittā di Gaeta", premio "La cultura del mare", premio "Albatros", premio "Forte Village".

Nel 2004 esce da Marsilio il romanzo Franco destino.